SOLO GRANO SELEZIONATO

La qualità nasce in campo

Il nostro grano nasce in Puglia fra il Tavoliere e la Capitanata, in una terra ricca di passione, cultura e tradizione, dove da sempre si coltiva il migliore grano duro d’Italia, terra che ha dato origine alla varietà di grano duro Cappelli, il padre dei grani duri moderni.

Qui la tradizione contadina ed il clima caldo e secco consentono alle spighe di crescere alte e rigogliose.

Grano Selezionato

Ogni varietà ha il suo carattere e la sua storia.   Ciascuna differisce per taglia, colore, produttività, ha punti di forza e fragilità, ma tutte devono avere ottimi indici qualitativi (contenuto proteico, assenza di bianconatura, peso ettolitrico, indice di glutine, indice di giallo) essenziali per ottenere una pasta dalle caratteristiche organolettiche uniche.

Selezioniamo le migliori varietà di grano duro, quelle più adatte al nostro clima, al nostro territorio e con le migliori caratteristiche per ottenere una pasta di eccellente qualità come: Saragolla, Iride, Core, Simeto, Antalis, Maestà, Sfinge.

Varietà Sfinge

Una menzione particolare merita la varietà Sfinge che assicura un’ottima resa ed un alto contenuto proteico e di cui siamo particolarmente orgogliosi, perché selezionata dai ricercatori del CREA di Foggia, Centro di Ricerca per la Cerealicoltura.  Utilizzando la varietà Sfinge Granoro Dedicato contribuisce in qualche modo al sostegno della ricerca.

Passione ed Esperienza

Gli agricoltori che aderiscono alla Filiera Granoro Dedicato, seguono in campo un severo disciplinare di produzione, quello dei Prodotti di Qualità Puglia.

Ma soprattutto ognuno di loro mette in campo la propria passione e la propria esperienza adottando le migliori pratiche agronomiche per ottenere un grano di alta qualità ...

….  le 6 regole fondamentali

1 La scelta delle varietà

La corretta scelta delle varietà è il primo passo per produrre un ottimo grano duro. Fondamentale è la scelta di varietà di grano duro che meglio si esprimono nel territorio.


2 Il terreno

Il terreno deve avere il giusto grado di umidità in modo da consentire il rispetto della dose di semina e il corretto interramento. La giusta profondità di semina consentirà di ottenere un’ottimale germinazione con piantine che si svilupperanno rapidamente ed in modo uniforme.

3 Epoca di semina

Ogni varietà di grano è seminata nel periodo più idoneo e con le giuste quantità di seme in funzione delle condizioni pedo-climatiche.  La seconda decade di novembre e la prima di dicembre è il periodo che garantisce le migliori condizioni per un’emergenza rapida ed uniforme delle piante.


4 Le concimazioni azotate

Le concimazioni vanno formulate in funzione della produzione prevista, delle caratteristiche del terreno e dell’andamento climatico, considerando il ciclo colturale della pianta e monitorando il loro stato di salute.

5 Il controllo delle infestanti

La lotta delle infestanti si attua prima di tutto con una buona pratica agronomica ricorrendo quanto più possibile a lavorazioni meccaniche. Ma sono altresì importanti per la difesa delle piante dalle malattie alcune azioni preventive come:

  • l’uso di seme certificato esente da infestanti
  • una buona preparazione del letto di semina
  • l’avvicendamento colturale

6 La raccolta

è effettuata solo quando il grano ha raggiunto il grado di umidità idoneo alla conservazione.